SetUp Contemporary Art Fair è una fiera d’arte contemporanea che rivolge l’attenzione alla scena internazionale emergente. La fiera è nata nel 2013 e, passo dopo passo, è giunta alla 6a edizione posizionandosi come punto nodale della ricerca artistica. Si svolge a Bologna durante l’art week.Il significato della parola setup, “predisporre le operazioni per il successivo avviamento di un sistema”, indica le intenzioni della fiera: mettere in moto un nuovo processo per ripensare il sistema arte; perché ciò sia possibile fin dall’inizio la fiera si è contraddistinta per il format che coinvolge le tre figure chiave del sistema dell’arte contemporanea – artista, curatore-critico, gallerista – facendole interagire; agli espositori di SetUp, infatti, è chiesto di presentare un progetto curatoriale con almeno un artista under 35, presentato da un testo critico di un curatore under 35.Perché facciamo tutto questo?Per offrire nuovi orizzonti, per promuovere le gallerie che investono sugli artisti emergenti, per far crescere una nuova generazione di collezionisti, per innescare un cortocircuito virtuoso tra commercio e cultura, per essere il luogo di incontro per gli esperti di arte contemporanea ma anche per coloro che si stanno avvicinando all’arte, per soddisfare ad ampio raggio l’attrattiva da parte del pubblico e soprattutto perché crediamo nella concreta possibilità che si possa generare una sana “economia della cultura”.

Per il secondo anno, SetUp si svolge a Palazzo Pallavicini, in via San Felice 24, nel cuore della Bologna antica, a due passi dalle Due Torri e da Piazza Maggiore. Il palazzo, di origine rinascimentale, è appartenuto a nobili famiglie bolognesi come i Villa, i Volta e i Marsili; nel 1557 venne acquistato dalla famiglia Isolani che, secondo lo storico Guidicini, conferì all’architettura interna del palazzo specifica dignità utilizzando l’opera degli architetti Luigi Casali e Paolo Canali, che progettò e realizzò lo scalone monumentale ed il salone con soffitto a lanterna, il più alto della città insieme a quello di Palazzo Ranuzzi. Intorno alla seconda metà del 1700, passò da Ferdinando Bolognetti Alamandini al Maresciallo Gian Luca Pallavicini, consigliere di stato dell’imperatrice d’Austria Maria Teresa e governatore generale della Lombardia. Con Pallavicini, l’edificio diventò la sede di una corte europea, offrendo uno scenario degno di una reggia: il genovese vi intrecciò rapporti con la diplomazia internazionale, imbandì feste e banchetti, organizzò concerti e ospitò teste coronate. Nelle sale della residenza Pallavicini furono scritte pagine di storia internazionale e allacciate importanti relazioni diplomatiche. Qui passarono i protagonisti della politica del tempo, come la giovane principessa Maria Carolina d’Asburgo, il granduca di Toscana Pietro Leopoldo di Lorena con la moglie Maria Luisa di Borbone Spagna e l’imperatore d’Austria Giuseppe II. Il figlio del Maresciallo, Giuseppe Palllavicini, divenuto proprietario dell’edificio indisse nuovi lavori e decise di trasformare il palazzo di via San Felice in un cantiere del neoclassicismo d’avanguardia, di altissimo livello, testimonianza ancor ‘oggi del gusto per l’antico di matrice settecentesca. Da ricordare che nella splendida “sala della musica” il 26 marzo 1770 si esibì l’allora quattordicenne fanciullo prodigio Wolfgang Amadeus Mozart che a Palazzo Pallavicini tornò a più riprese e che nell’autunno dello stesso anno diede vita alle antifone Cibavit eos, Quaerite primum regnum Dei e con ogni probabilità il minuetto in Mi Bemolle Maggiore K 94. Credits: Elisabetta Landi 

Simona Gavioli


Presidente

Giulia Giliberti


Responsabile Gallerie Italia
giulia.giliberti@setupcontemporaryart.com
Tel: +39 333 4573298

Gaia Fattorini


Responsabile Gallerie Estere
gaia.fattorini@setupcontemporaryart.com
Tel: +39 347 9005589

Laura Fattorini


Vip Programme e Eventi
vipdesk@setupcontemporaryart.com
Tel: +39 3396449287

Carlotta Diddi


Assistente
info@setupcontemporaryart.com

Giulia Plebani


Segreteria Organizzativa
segreteria@setupcontemporaryart.com
Tel: +39 3347633033

Monica Gaggi


Responsabile Allestimenti (A&G stand)
info@setupcontemporaryart.com

Vuoi essere parte dello staff di SetUp Contemporary Art Fair? Scrivi una mail a info@setupcontemporaryart.com con oggetto  CANDIDATURA SETUP 2019 allegando il tuo cv e il profilo professionale. Vuoi essere parte dello staff di SetUp Contemporary Art Fair come volontario durante i giorni della fiera? Scrivi una mail a info@setupcontemporaryart.com con oggetto VOLONTARIO SETUP 2019 allegando il tuo cv e il profilo professionale.