La Direzione Organizzativa di SetUp Contemporary Art Fair si avvale di figure professionali esterne che decretano, insieme al Comitato di Direzione, i vincitori del Premio SetUp
Il Comitato Scientifico dell’edizione 2018 è composto da: Elena Monti e Marco Ghigi, Anna e Francesco Tampieri, Silvia Evangelisti.

Elena Monti e Marco Ghigi

Collezionisti e membri Club GameC di Bergamo
La collezione si muove su tre piani con acquisizioni di artisti consolidati, di artisti mid career e di giovani artisti emergenti. Dietro ad ogni acquisto c’è una storia, un incontro, uno studio, un approfondimento, un forte innamoramento. Soprattutto coi giovani è molto grande il coinvolgimento emotivo ed è bello poter fare un ‘percorso’ assieme vedendo come si evolve il lavoro negli anni.

Anna e Francesco foto con Luca Serra

Anna e Francesco Tampieri

Collezionisti e membri dell’Associazione CoC ETS
La collezione di Anna e Francesco Tampieri (Modena, 1963; Bologna, 1949) si è sviluppata dagli anni ’90, a partire da oggetti di design, poi rivolgendosi ad artisti consolidati, principalmente pittori, e da una decina d’anni focalizzandosi prevalentemente su artisti nella fase iniziale del loro percorso, con attenzione specifica ma non esclusiva a forme di espressione innovative (sound art, video), cercando di cogliere le peculiarità del lavoro di ognuno. Privilegia il rapporto con gli artisti, con i quali sviluppa talvolta progetti specifici

Silvia Evangelisti

Laureata in Lettere moderne con tesi in Storia dell’arte contemporanea, nel 1989 consegue il Dottorato di Ricerca in Storia dell’arte. Dal 1986 al 2015 è titolare della cattedra di Storia e metodologia della critica d’arte all’Accademia di Belle Arti di Bologna e dal 2000 al 2005 è Consigliere del CNAM (Consiglio Nazionale per l’Alta Formazione Artistica e Musicale), organo consultivo del Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica.
Nel 1988 comincia la collaborazione con Arte Fiera di Bologna, prima in qualità di consulente e poi, dal 2003 al 2012, come Direttore Artistico.
Dal 1983 al 2004 è corrispondente de “Il Giornale dell’arte” (Umberto Allemandi Editore, Torino)
Svolge attività di lezioni e conferenze sui temi dell’arte moderna e contemporanea presso istituzioni pubbliche e private, come la Fondazione Roberto Longhi di Firenze, il FAI, il MamBo di Bologna, Università della Romagna, l’Università Bocconi di Milano, Nel 2000 è invitata a tenere un ciclo di lezioni presso la Facoltà di Belle Arti dell’Università di Bilbao e nel 2008 alla Brown University di Provicence, Rhode Island.
Cura mostre per istituzioni private e pubbliche (la più recente Costruire il Novecento a Palazzo Fava di Bologna nella primavera 2016).
Dal 2005 al 2009 è membro della Commisione Unicredit per l’Arte.
Nel 2012 viene chiamata, per chiara fama, a ricoprire l’insegnamento Avanguardie e Neoavanguardie alla Laurea Magistrale in Arti Visive alla Scuola di Lettere e Beni Culturali dell’Università di Bologna, incarico che ricopre tutt’ora.